PERCHE’ GIACOMINI RIFIUTA I CONFRONTI?

Ieri pomeriggio alla scuola Soglian-Amaldisi è svolta l’iniziativa “I candidati tra i banchi di scuola” che ha visto la presenza di sei candidati alla presidenza del Municipio Roma XV (ex XX). E’ stata la seconda volta, dopo il dibattito al teatro della Chiesa San Giuliano, dove i candidati presidente del municipio sono stati invitati a presentare il proprio programma e a rispondere alle domande dei cittadini del nostro territorio.
Devo sottolineare con estremo rammarico che in entrambe le occasioni l’unico candidato assente è stato l’ex presidente del XV Municipio Gianni Giacomini.
Queste iniziative sono occasioni perfette per poter permettere agli abitanti dei nostri quartieri di incontrare candidati e rappresentanti delle istituzioni e quindi di poter avere delucidazioni sui problemi del nostro Municipio.
Gianni Giacomini è stato il presidente del XV Municipio (ex XX) nell’ultima consiliatura, per cinque anni, è stato il presidente sfiduciato lo scorso 4 marzo dal consiglio municipale ed è nuovamente candidato alla presidenza per la coalizione di centrodestra.
Non riesco proprio a comprendere come sia possibile che l’ex presidente e nuovamente candidato presidente Gianni Giacomini rifiuti costantemente di confrontarsi con gli altri candidati, ma soprattutto rifiuti di confrontarsi con i cittadini, le persone verso le quali abbiamo il dovere istituzionale e morale di dover spiegare le competenze e i problemi del nostro municipio.
E’ Gianni Giacomini la persona che più di tutti dovrebbe rendere conto di quello che ha fatto agli elettori, visto che guida la coalizione che amministra questo territorio da 25 anni.
Perché è l’unico a far mancare la propria presenza ai dibattiti? Perché è l’unico a ritenere superfluo il confronto con gli altri candidati e l’incontro con i cittadini? Come può essere credibile un ex presidente sfiduciato che si presenta nuovamente a governare questo territorio se non è più in grado di affrontare un reale confronto pubblico?
Non posso credere si tratti di una coincidenza e non posso pensare che la spiegazione della sua assenza sia sempre dettata da altri impegni elettorali.
Le persone a cui ogni giorno stringiamo le mani e a cui ogni giorno stiamo presentando i nostri programmi, sono le stesse persone che ci voteranno e che ci permetteranno di ricoprire incarichi istituzionali. Queste persone meritano la massima lealtà e trasparenza da parte di noi candidati e proprio per questo condanno con tutte le mie forze questo atteggiamento arrogante del signor Gianni Giacomini.
Carica altri contenuti...

Per continuare la navigazione del sito, acconsenti all'uso dei cookies. Maggiori informazioni

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostati su "Accetto i Cookies" per offrirti la migliore esperienza possibile di navigazione. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o clicca su "Accetto", qui di seguito, per acconsentire.

Chiudi