Ponte Milvio, Torquati – Cozza (PD): ufficio anagrafico, isola che non c’è

Tutti ne parlano, nessuno lo apre. È la storia dell’ufficio anagrafico a Ponte Milvio che era stato annunciato già due anni fa quando nel febbraio del 2011 il Presidente Giacomini, durante l’annuale relazione di fino anno, annunciava l’imminente apertura dell’ufficio.

Da quel momento sono passati due anni e non è successo niente se non un continuo susseguirsi di proclami di prossime aperture. Cosi come è successo nello scorso Aprile quando i consiglieri Ariolae Mori annunciavano, con tanto di manifesto, la prossima apertura dell’ufficio presso i locali del nuovo mercato di ponte Milvio.

Siamo stufi di queste continue promesse che puntualmente vengono disattese e chiediamo che il PDL locale si prenda la responsabilità di questo ritardo e si scusi con i cittadini per il disagio che sta creando in questi ultimi anni. Quindi, all’alba dei due anni passati, crediamo sia opportuno sapere da parte della Giunta del XX Municipio se intende perseguire l’apertura dell’ufficio, oppure anche a fronte della mancanza di personale, si è deciso di abdicare a questa soluzione.

Per fortuna le elezioni si stanno avvicinando e con loro il termine di questa infernale amministrazione Giacomini. Noi intanto continuiamo a sperare nell’isola che non c’è: l’ufficio anagrafico a Ponte Milvio.

 

 

 

 

Carica altri contenuti...

Per continuare la navigazione del sito, acconsenti all'uso dei cookies. Maggiori informazioni

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostati su "Accetto i Cookies" per offrirti la migliore esperienza possibile di navigazione. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o clicca su "Accetto", qui di seguito, per acconsentire.

Chiudi