RIFIUTI, CHIRIZZI-RIBERA (PD): “NO TRASBORDO A LABARO, MUNICIPIO APPROVA RICERCA AREE E ESTENSIONE PORTA A PORTA”

Questa mattina, nell'ambito della seduta di Consiglio straordinario sul trasbordo e la gestione dei rifiuti in XV Municipio, l'aula ha approvato all'unanimità il documento presentato dal gruppo del partito democratico. Oltre a esprimere la netta contrarietà al sito per il trasbordo dei rifiuti di via Gemona del Friuli nel quartiere di Labaro, abbiamo chiesto all'amministrazione di avviare la ricerca di siti alternativi a partire dalla valutazione di alcune aree a ridosso del GRA. Inoltre, per superare l'approccio emergenziale e ridurre la quantità di rifiuti indifferenziati, nel documento si chiede all'amministrazione di iniziare ad avviare in maniera progressiva l'estensione della raccolta differenziata porta a porta includendo il quartiere de La Giustiniana per l'asse Cassia e Labaro per l'asse Flaminia.

Ringraziamo gli altri gruppi politici per aver sottoscritto e votato favorevolmente tutte le proposte contenute nel documento che, a seguito dell'approvazione all'unanimità, è divenuto patrimonio e indirizzo di tutto il XV Municipio. Riteniamo che l'Amministrazione capitolina debba ascoltare il Consiglio municipale e l'intero territorio, non è possibile procedere senza condivisione e confronto cercando di imporre scelte che avrebbero ricadute negative sui nostri quartieri e sulla popolazione residente. L'emergenza rifiuti si risolve con una chiara pianificazione e con la partecipazione degli organismi territoriali.

Così in una nota Luigina Chirizzi e Marcello Ribera, Consiglieri del partito democratico del Municipio Roma XV

Carica altri contenuti...

Per continuare la navigazione del sito, acconsenti all'uso dei cookies. Maggiori informazioni

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostati su "Accetto i Cookies" per offrirti la migliore esperienza possibile di navigazione. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o clicca su "Accetto", qui di seguito, per acconsentire.

Chiudi