ROMA, TORQUATI (PD): “RECUPERARE FIDUCIA CON ROMA E PERIFERIA CON PROPOSTE REALI”

“Non era un mistero che i cittadini romani fossero insoddisfatti dell’operato della Sindaca Raggi, sono però drammatiche le percentuali che emergono dal sondaggio realizzato su Roma da Tecné per l'Agenzia DIRE. L’82% giudica insoddisfacente il lavoro della Giunta Capitolina, ma quello che mi addolora maggiormente sono le percentuali bulgare che destinano il Municipio XV come il peggiore della Capitale. L’insoddisfazione generale per la qualità della vita è del 73%, che cresce fino all’85% per la raccolta dei rifiuti e arriva addirittura al 95% per la manutenzione delle strade.
Percentuali che non lasciano nulla all’immaginazione e che dovrebbero rendere felice una certa opposizione fatta di propaganda del nulla. A me, invece, oltre che far riflettere addolora per la situazione che purtroppo negli ultimi quattro anni è precipitata vertiginosamente. C’è un grande lavoro da fare per la periferia che spesso viene sedotta da tutti i partiti in campagna elettorale, ma che poi gli stessi abbandonano, e per Roma dove la speranza di vedere miglioramenti diminuisce ogni giorno di più. Credo che sia il momento di passare dai convegni e dalle riunioni di partito, che interessano solo agli addetti ai lavori, alle proposte guardando in faccia la disperazione dei quartieri romani. Abbiamo il dovere di ripristinare un rapporto di fiducia con i cittadini e le cittadine romane dicendogli la verità senza promettergli l’impossibile, ma soprattutto avanzando proposte reali e realizzabili sulla vita quotidiana.”

Cosi in una nota Daniele Torquati Capogruppo PD in Municipio XV

Per visualizzare il sondaggio clicca su questo link: SONDAGGIO_ROMA_DIRE_TECNE

Carica altri contenuti...

Per continuare la navigazione del sito, acconsenti all'uso dei cookies. Maggiori informazioni

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostati su "Accetto i Cookies" per offrirti la migliore esperienza possibile di navigazione. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o clicca su "Accetto", qui di seguito, per acconsentire.

Chiudi