Anche quest’anno il Municipio Roma XV aderisce a “Let’s Clean Up Europe”, la Campagna promossa dalla Commissione Europea contro l’abbandono dei rifiuti e il “littering”, in programma dal 6 all’8 maggio.

La campagna consiste nell’organizzazione, una volta l’anno, di una serie di giornate di pulizia da svolgere contemporaneamente in tutta Europa e che coinvolga il più alto numero possibile di cittadini, al fine di sensibilizzarli sul problema dell’abbandono dei rifiuti e sulle sue conseguenze.

Due le iniziative patrocinate dal Municipio Roma XV: sabato 7 maggio a partire dalle ore 9.00 il Comitato Parco della Remissola, Vivi Vejo Onlus, Comitato Genitori Soglian-Amaldi, Cammini del Lazio-Focal Point, Comitato Zeta 51 e Comitato Via Tieri organizzano una giornata di decoro partecipato a Olgiata, presso l’area verde posta tra Via Antonio Conti e Via Bragaglia.

Il Parco di Labaro sarà invece al centro dell’iniziativa di decoro in programma domenica 8 maggio, dalle ore 10.00, e organizzata dal Comitato Colli d’Oro, in collaborazione con le Associazioni Legambiente, Dama d’Erbe, Rosa d’Eventi, Segnavento, Occupiamoci di, Centro Diurno Porta Aperta, Orto Giardino Galline Bianche, Supergulp, Pittori Anonimi Trullo, e i Comitati “Municipio Roma XV”, Verde Labaro, Pedibus Labaro e Terra di Mezzo. Qui, oltre alla pulizia e allo sfalcio dell’erba, è prevista la piantumazione simbolica di un albero e altre attività che coinvolgeranno adulti e bambini.

Anche quest’anno il Municipio Roma XV aderisce a ‘Let’s Clean Up Europe’ con due iniziative che coinvolgono tante realtà impegnate quotidianamente sul territorio. Ringrazio le associazioni e i comitati di quartiere per gli interventi che effettueranno in due aree verdi molto importanti per i quartieri Olgiata e Labaro.”

Così in una nota Marcello Ribera, Presidente della Commissione Ambiente del Municipio Roma XV.

RIBERA: 7 E 8 MAGGIO LET’S CLEAN UP EUROPE, DUE GIORNATE DI DECORO PARTECIPATO A OLGIATA E LABARO

Commenti disabilitati su RIBERA: 7 E 8 MAGGIO LET’S CLEAN UP EUROPE, DUE GIORNATE DI DECORO PARTECIPATO A OLGIATA E LABARO

“In seguito alla nota inviata dall’amministrazione del Municipio Roma XV al Comune di Roma e concernente le condizioni di degrado e di abbandono in cui versa l’area di cantiere situata all’interno del Parco Colli d’Oro nel quartiere Labaro, nella giornata di ieri gli Uffici di competenza di Roma Capitale hanno inviato una lettera di riscontro in cui si comunica che è in programma una riunione che avrà come ordine del giorno la messa in sicurezza dell’area di cantiere di Via Valbondione e la ripresa in consegna della stessa.

Dopo la revoca della concessione alla Lazio Volley per la realizzazione di un impianto sportivo mai ultimato, l’area del cantiere versa in stato di abbandono e l’intero Parco giace in simili condizioni. I ricorsi che la società sportiva ha attuato contro la revoca della concessione e i tempi lunghi che le valutazioni del caso hanno richiesto, ha di fatto reso impossibile finora qualsiasi opera di manutenzione e di ripresa in consegna del Parco.

Ora che anche l’ultimo ricorso è stato respinto, chiediamo agli Uffici di competenza di velocizzare le pratiche per riconsegnare l’area, in modo da restituire il Parco ai cittadini e provvedere alla sua manutenzione.

Ringraziamo il Comitato Colli d’Oro che da sempre si è fatto promotore di battaglie finalizzate al ripristino del decoro dell’area, impegnandosi anche in prima persona per la sua cura e preservandone la dignità.”

Così in una nota Daniele Torquati, Presidente del Municipio Roma XV.

lettera parco colli d'oro

TORQUATI: VINTI RICORSI, ORA RESTITUIAMO IL PARCO COLLI D’ORO AI CITTADINI

Commenti disabilitati su TORQUATI: VINTI RICORSI, ORA RESTITUIAMO IL PARCO COLLI D’ORO AI CITTADINI
Carica altri contenuti...

Per continuare la navigazione del sito, acconsenti all'uso dei cookies. Maggiori informazioni

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostati su "Accetto i Cookies" per offrirti la migliore esperienza possibile di navigazione. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o clicca su "Accetto", qui di seguito, per acconsentire.

Chiudi