“La Sindaca Raggi si fermi. Per il bene di Roma. Nel corso della commissione ambiente municipale di oggi il Presidente del Municipio ci ha comunicato le risultanze della riunione capitolina di ieri. Sono state individuate altre 12 aree di trasbordo per i rifiuti, di cui un’altra – dopo la scellerata scelta di Saxa Rubra – ancora nel Municipio XV. A leggere la cronaca si tratterebbe del quartiere di Labaro a Via Galline Bianche. La Raggi e il Municipio si fermino e riconducano il tema dei rifiuti ad una gestione intelligente, rilanciando quella raccolta differenziata, oggi ferma nel nostro Municipio, che avevamo esteso – dopo oltre 20 anni di nulla – a 48mila abitanti.
Labaro come i quartieri de La Storta e Isola Farnese da mesi sono di fatto aree di “trasbordo” tollerate vista la quantità di rifiuti non raccolti. Via delle Galline Bianche non è in alcun modo una soluzione accettabile quanto quella di Saxa Rubra. Siamo disposti a collaborare trovando soluzioni alternative per il bene di tutti, a patto che la smettano di proporre aree a caso. Il Municipio XV non è una discarica”.

Così in una nota Daniele Torquati, capogruppo in Municipio XV e membro della Segreteria romana del PD

RIFIUTI. TORQUATI (PD): “ANCORA TRASBORDO IN XV. RAGGI E MUNICIPIO FERMINO”

Commenti disabilitati su RIFIUTI. TORQUATI (PD): “ANCORA TRASBORDO IN XV. RAGGI E MUNICIPIO FERMINO”

“La Capitale non ha una Sindaca, ma un’adolescente che si diverte ad insinuare il lavoro altrui sui social. Da poco più di un’ora infatti sul profilo FB della Sindaca di Roma c’è un video in cui la stessa ironicamente dice di attendere ancora l’ordinanza sui rifiuti da parte della Regione Lazio. La stessa, forse senza neanche rendersene conto, ammette peraltro che l’emergenza che ha sempre negato è in atto da giugno e che la Regione doveva muoversi prima, come se fosse scontato il fatto che gli impianti degli altri comuni del Lazio siano a completa disposizione di Roma. È deprimente. Lo stesso intervento del Ministro Costa, che Roma ringrazia, è arrivato dopo mesi di inadempienza da parte della Sindaca e della sua Giunta. La città è sommersa di rifiuti, si corrono rischi igienico-sanitari, l’Ama è al collasso e ha cambiato per l’ennesima volta il Cda, non c’è ancora un Assessore capitolino competente dopo la dipartita dei due precedenti assessori, topi e gabbiani sono padroni delle strade e lei fa un video in cui rimbrotta alla Regione di tardare l’ordinanza che salverebbe la città e praticamente la commissarierebbe sulla gestione dei rifiuti a Roma. Indecente. Uno spettacolo indegno. Utile solo all’adolescente che è. Irrispettoso dell’impegno regionale e ministeriale dimostrato ad una città senza Sindaco, senza Politica, senza competenza, senza progetto”.

Così in una nota Daniele Torquati Capogruppo in Municipio XV e membro della Segreteria romana del PD

RIFIUTI. TORQUATI (PD): “VIDEO RAGGI É UNA PROVOCAZIONE DA ADOLESCENTE”

Commenti disabilitati su RIFIUTI. TORQUATI (PD): “VIDEO RAGGI É UNA PROVOCAZIONE DA ADOLESCENTE”

“Il Campidoglio valuti area proposta da III Municipio”.
“5000 mq, accesso diretto al Gra in entrata e in uscita, lontano dalle abitazioni, chiuso e inutilizzato. E’ il luogo proposto il 12 giugno dall’amministrazione del III Municipio al Campidoglio per il trasbordo e la trasferenza dei rifiuti e che lunedì sarà discusso anche nel Consiglio del Municipio Roma XV. Al contrario, Via Ave Ninchi e Saxa Rubra, designate dall’amministrazione capitolina, sono due aree completamente inidonee a qualunque trattamento dei rifiuti, frutto di scelte non condivise e figlie di una emergenza più che di una programmazione. La raccolta dei rifiuti nella nostra Città è ormai collassata. Interi quartieri sono invasi dai rifiuti. Non ci si può limitare a navigare a vista senza proporre alla Città una vera e propria programmazione che preveda l’estensione della raccolta differenziata e una chiara gestione dell’azienda AMA.
La confusione e la poca chiarezza della politica dei rifiuti ha condotto ad individuazioni sbagliate come quella per il Compostaggio di Cesano e di Osteria Nuova – dopo pochi mesi bocciata dagli stessi uffici Capitolini – e ha portato alla desertificazione di un’intera area con il TMB Salario andato a fuoco lo scorso dicembre.
La gestione dell’emergenza non può essere causa di scelte sbagliate destinate a ricadere, in futuro, sui romani e su chi governerà Roma e i Municipi. La responsabilità politica e la correttezza istituzionale, specie di fronte a errori lampanti, ci chiede di proporre soluzioni. La cultura del NO non ci appartiene, è ora tempo di pensare davvero all’interesse generale.
Chiediamo, quindi, all’amministrazione di valutare l’area sul GRA che il 12 giugno è stata presentata al Campidoglio. Roma è la Capitale d’Italia e per sentirsi orgogliosi di essere romani e romane tutti devono fare la propria parte, su un tema fondamentale per il futuro della Città e delle nuove generazioni”.

Queste le parole di Giovanni Caudo, Presidente del Municipio Roma III, e di Daniele Torquati, Capogruppo PD nel Municipio Roma XV in una nota congiunta.

14 1 14 2 14 3 14 4

RIFIUTI, CAUDO-TORQUATI: “ROMA E’ AL COLLASSO ED E’ UN PROBLEMA COLLETTIVO”

Commenti disabilitati su RIFIUTI, CAUDO-TORQUATI: “ROMA E’ AL COLLASSO ED E’ UN PROBLEMA COLLETTIVO”
Carica altri contenuti...

Per continuare la navigazione del sito, acconsenti all'uso dei cookies. Maggiori informazioni

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostati su "Accetto i Cookies" per offrirti la migliore esperienza possibile di navigazione. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o clicca su "Accetto", qui di seguito, per acconsentire.

Chiudi