TPL, TORQUATI: DOPO I BONIFICI PER GLI STIPENDI INACCETTABILE LO SCIOPERO REITERATO

Lo sciopero selvaggio da parte dei lavoratori di Roma TPL non è più accettabile: otto giorni consecutivi di blocco del trasporto pubblico locale sono ormai al limite dell’illegalità.

Noi Presidenti di Municipio abbiamo manifestato nei giorni passati, giustamente, la nostra solidarietà per i dipendenti che ancora non avevano ricevuto gli stipendi, ma ora, dopo lo sblocco dei fondi e la verifica degli avvenuti bonifici per i mesi di ottobre e di novembre, non ci sono più scuse per reiterare oltre questo sciopero.

L’azienda di Roma TPL ha fatto la sua parte in questa vicenda, grazie anche all’intervento del Commissario Tronca. Chiediamo ai lavoratori di essere consapevoli dei disagi ormai ingiustificati che i cittadini della periferia stanno subendo, così come chiediamo il ripristino immediato del servizio di mobilità, altrimenti sosterremo i provvedimenti sanzionatori anticipati dall’Autorità Garante per gli scioperi, che ha già espresso il suo disappunto sulla controversa situazione”.

Così in una nota Daniele Torquati, Presidente del Municipio Roma XV.

Carica altri contenuti...

Per continuare la navigazione del sito, acconsenti all'uso dei cookies. Maggiori informazioni

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostati su "Accetto i Cookies" per offrirti la migliore esperienza possibile di navigazione. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o clicca su "Accetto", qui di seguito, per acconsentire.

Chiudi